L’Italia degli ultimi giorni si è vergognata da solo nel vedere lo spettacolo del voto per il Presidente della Repubblica.

Per giorni sembrava di stare al bar a discutere su uno dei nostri campioni di calcio (con tutto il rispetto per questo sport) e non di una discussione riguardo il momento più alto della nostra democrazia.

Non mi nascondo a dire che poi dopo questa pagina brutta che è stato fatta, all’arrivo dell’elezioni del Presidente Mattarella mi sono commosso.

Il rispetto dell’Istituzione si lega anche al protocollo e alla procedura ma anche soprattutto al nome di chi viene eletto.

Mattarella è un esempio a livello nazionale e internazionale, che ci rende orgogliosi di essere italiani.

Ai partiti resta la brutta figura che hanno fatto e forse l’ultima fiammella di speranza resta quella di cambiare e di rinnovarsi con le elezioni , e di riformare il sistema elettorale;  forse sarebbe ottimale una riforma costituzionale con l’elezione diretta del Presidente della Repubblica. Sperem!

Per ora congratuliamoci con il presidente Mattarella e con questo grande risultato dove troviamo la forza e la speranza per uscire dai mille problemi che ognuno di noi subisce a causa della pandemia e al contempo si trova a cercare con le proprie forze una via d’uscita.

 

Franz Turchi

Share